Smagliature rosse o bianche  cause e rimedi.

Le smagliature rosse o bianche che siano, sono sempre un bel problema per le donne, ma quali sono le cause e soprattutto quali sono i rimedi?

Le smagliature sono vere e proprie cicatrici cutanee causate dalla rottura delle fibre elastiche dell’epidermide e si manifestano sotto forma di striature che in un primo momento sono rossastre-violacee per poi diventare biancastre.
Assumono quindi caratteristiche e colorazioni differenti in base allo stadio in cui si trovano.

Le smagliature hanno una localizzazione bilaterale e possono comparire in ogni parte del corpo, seguono esattamente le linee di Langer, linee secondo cui sono disposte le fibre delle fasce muscolari superficiali. La larghezza varia da pochi millimetri a 1-2 centimetri, mentre la loro lunghezza supera i 15-20 centimetri.

A quale età insorgono e in quali parti del corpo? Dipende sicuramente dal sesso! Nelle donne compaiono tra i 12 ed i 16 anni con picco massimo durante la gravidanza sui glutei, sull’esterno e interno coscia ma soprattutto sull’addome e la mammella, mentre per i maschi la massima incidenza si ha tra i 14 e i 20 anni e sono localizzate nella regione lombo-sacrale, dell’addome, del torace e dei glutei.

Smagliature: le cause

Le cause delle smagliature vanno rintracciate in un processo di indebolimento della pelle, che è provocato soprattutto dalla carenza di proteine e da squilibri ormonali.

Tra i fattori scatenanti abbiamo gli ormoni corticosurrenalici, i fattori metabolici e costituzionali e lo stile di vita della persone.

Sì la predisposizione familiare alle smagliature è accertata e la loro presenza è caratteristica in alcune malattie geneticamente determinate, ma spesso dipende anche da un’alimentazione ricca di grassi saturi e la poca attività fisica.

Esistono anche le smagliature in gravidanza o “striae gravidarum” che appaiono generalmente nel corso del terzo trimestre di gestazione in zone come  l’addome e il seno, che  dopo il parto di sicuro diventano meno visibili ma non scompaiono completamente. Le cause sono l’aumento di peso, l’età, la predisposizione genetica, i fattori ormonali, il peso del bambino alla nascita e le abitudini alimentari.

Smagliature: prevenzione e rimedi

Non esiste una terapia vera e propria per eliminare del tutto le smagliature ma sicuramente si può partire dalla prevenzione, dalla medicina cosmetica e dalla fitoterapia. Come?

Seguendo in primis una dieta povera di grassi saturi e ricca di verdure, cereali integrali, yogurt e legumi che stimolano il rinnovamento cellulare e l’elasticità della pelle, evitando dimagrimenti drastici e il famoso effetto a “Fisarmonica” dannoso per la pelle, bevendo molta acqua per mantenerla idratata ed elastica, praticando quotidianamente attività sportiva, non fumando ed evitando abiti stretti che ostacolano la circolazione veno-linfatica.

La strategia vincente è sicuramente l’azione tempestiva, prima si affrontano più c’è la possibilità di eliminarle. Posso essere utili i massaggi da effettuare con movimenti circolari su tutto il corpo con un unguento elasticizzante, fatto anche in casa con olio extra vergine di oliva, olio di mandorle dolci e olio di jojoba, oppure l’utilizzo di creme a base di bava di lumaca che contengono collagene e elastina.

Si possono inoltre prevedere trattamenti cosmetici e tanta ginnastica, sono ottime le creme base di acido boswelico che svolge una funzione antinfiammatoria e riparatrice dei tessuti, impacchi di fanghi termali.

Se invece la scelta ricade sui trattamenti estetici magari non invasivi si può optare con il peeling chimico che esfolia con sostanze chimiche la pelle, la dermoabrasione che grazie a sostanze abrasive si elimina lo strato superficiale della cute danneggiato e la biodermogenesi che stimola la produzione di collagene attraverso delle innovative tecnologie.

Si può ricorrere anche ad altri rimedi come il laser e la microchirurgia con effetti molto simili per entrambi.

0 Comments
Sep 21, 2018 By Redazione